La tua pubblicità qui? Contattaci!

Responsive image

Imprenditore campano ucciso a sprangate in Venezuela

Imprenditore originario del Cilento assassinato in Venezuela. È stato ucciso a sprangate in testa, durante il sonno, nel suo appartamento a Bello Monte, nel Comune di Baruta, a pochi chilometri da Caracas.
Il corpo di Eduardo Ayala, 58 anni, originario di Marina di Camerota, è stato ritrovato dalla polizia venezuelana in una pozza di sangue, nella camera da letto, con il cranio fracassato e con ecchimosi su tutto il corpo. Un omicidio brutale, avvenuto nel cuore della notte.
Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti locali, potrebbe trattarsi di un omicidio a scopo di rapina ma, considerata la posizione anti-Maduro della vittima, potrebbe anche essere stata una vendetta politica.