Responsive image

Tav, si sbloccano gli appalti da 2 miliardi ma le gare si faranno nel 2019

Si sbloccano gli appalti da 2 miliardi per l’avvio dei lavori della Torino-Lione ma le gare saranno pubblicate nel 2019, resta da capire se già a gennaio o nei mesi successivi. I bandi, dunque, non saranno lanciati a dicembre come previsto nel calendario condiviso con l’Ue. Lo annuncia su Facebook il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, spiegando di aver firmato ieri una lettera con la collega francese Elizabeth Borne per chiedere a Telt, la società incaricata di realizzare il tunnel di base, di "pubblicare oltre la fine del 2018 i bandi". L’annuncio di Toninelli arriva alla vigilia dell’incontro in programma domani tra il premier Conte, il vice premier Luigi Di Maio, lo stesso Toninelli e gli industriali di Torino che hanno promosso la manifestazione per il si all’opera. Nel post Toninelli spiega che la Francia condivide il "nostro metodo di realizzare un’analisi costi e benefici". E aggiunge: "Condivideremo il percorso con Ue". Adesso resta e capire l’atteggiamento dei No Tav che sabato hanno convocato una manifestazione a Torino per ribadire la loro opposizione.