Responsive image

Smaltimento illecito di acque reflue, scatta il sequestro di un autolavaggio

Decine le officine e gli autolavaggi finiti sotto l’attenta lente degli uomini dell’Arma che, a seguito di mirati controlli, per alcuni di essi hanno riscontrato violazioni alle norme in materia ambientale previste dal Decreto Legislativo 152/2006.

In particolare, all’esito delle verifiche effettuate dai Carabinieri delle Stazioni Forestali di Monteforte Irpino e Lauro, è stato denunciato il titolare di un autolavaggio del Mandamento Baianese, ritenuto responsabile di “Illecita gestione di acque reflue industriali” poiché veniva constatato lo smaltimento illecito di acque reflue prodotte dall’attività, nella cunetta di raccolta delle acque piovane a servizio della strada.

Alla luce delle evidenze emerse, l’autolavaggio è stato sottoposto a sequestro e per il titolare dell’attività è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.