Responsive image
Condividi

Sidigas Avellino, Cavaliere: "Ecco come si batte il Banvit"

Domani si torna sul parquet. Al PalaDelMauro arriva il Banvit che ha gli stessi punti in classifica della Sidigas Avellino nel girone A di Champions League. "Il Banvit è una squadra ostica, che disputa un campionato molto competitivo - dice l'assistant coach biancoverde, Francesco Cavaliere -. Ha degli esterni dotati di tanta aggressività, molto bravi nell'1 vs 1 e a correre il campo, oltre a dei lunghi molto fisici, abili a sigillare i difensori in post basso, a catturare rimbalzi offensivi e a giocare in pick and roll. E' una squadra temibile, che fa dell'aggressività, della fisicità e del contropiede le sue armi principali. Tra le loro maggiori individualità ci sono Perez, ottimo esterno bravo in molti aspetti, come il palleggio, arresto e tiro, il tiro da tre punti ed il movimento in post basso; Oliver, giocatore di grande esperienza e uno dei punti forti della squadra, bravo sia spalle a canestro ma soprattutto molto abile a giocare senza palla: è un giocatore sempre in movimento, che non dà punti di riferimento, e dotato di un buon tiro da tre punti dagli spot up. è un buon rimbalzista offensivo e può giocare sia nello spot di 'tre' che di 'quattro'; Morgan, giocatore molto duro che corre bene il campo ed ha un buon tiro dalla media distanza, oltre ad essere un ottimo rimbalzista difensivo. La Sidigas si presenta al quinto appuntamento della regular season di Champions League con la giusta carica dopo la travolgente vittoria in campionato contro la Dolomiti Energia Trentino. "Noi ci prepariamo ad affrontare questa partita con la voglia di fare bene - continua Cavaliere -. Veniamo dall'ottima prestazione contro Trento, in cui abbiamo giocato molto bene in attacco, muovendo tanto la palla e prendendo tiri aperti, andando anche spesso in contropiede; oltretutto è stata buona anche la performance difensiva da parte di tutta la squadra, che ha dimostrato a tratti di saper essere superlativa. Giocheremo ovviamente per vincere, facendo tesoro del lavoro che stiamo portando avanti e delle nostre qualità, provando a migliorarci ulteriormente sia in attacco che in difesa per disputare la miglior partita possibile".