La tua pubblicità qui? Contattaci!

Responsive image

Serie B a 20 squadre, Balata: "Riforma epocale"

"Il calcio italiano ha svoltato. E' partita una riforma epocale che ristruttura il sistema grazie al presidente, Gabriele Gravina, e alla iniziativa portata avanti e sostenuta costantemente dalla Lega serie B". Così il numero della Lega serie B, Mauro Balata, ha commentato all'Ansa la riforma approvata dal consiglio della Figc. "Sono assolutamente soddisfatto - afferma - perché abbiano ottenuto la riforma degli articoli 49 e 50 delle Noif con una previsione di format dei campionati di serie A e B con un numero di società non inferiore a 18, che era quello che volevamo come prima istanza. Inoltre abbiamo ottenuto il blocco totale dei ripescaggi, con una unica possibilità di eventuale reintegrazione dell'organico della serie B attraverso lo scorrimento di classifica. Sono i due punti - conclude - che avevamo posto come pregiudiziale per far passare la riforma in consiglio federale". Per modificare il format della serie B dalla stagione 2019/2020, è stata anche approvata una norma transitoria che prevede per la stagione 2018/2019 una promozione in più per le società di Lega Pro al fine di integrare il numero di club di serie B, attualmente a 19. Per la corrente stagione pertanto, le promozioni dalla Serie C alla serie B saranno 5, mentre le retrocessioni dalla C alla Serie D diminuiranno a 7.