Responsive image

Scandone, la LNP propone il girone A

La riunione fra il Settore Agonistico FIP e la Lega Nazionale Pallacanestro ha decretato i ripescaggi in B di Pozzuoli, Mestre e Alessandria mentre il posto lasciato libero da Napoli (ha acquisito il titolo di Legnano in A2) dovrebbe essere coperto dalla Scandone. La società biancoverde ha ottenuto il placet di massima della FIP per l'inserimento nella lista delle aventi diritto tra le 64 squadre partecipanti alla serie B 2019/2020. Il pagamento in extremis da parte del sindaco Festa della prima rata FIP da 20.000 euro ha garantito il via libera all'autoretrocessione della Scandone che dovrà però attendere il via libera del Consiglio Federale del 16 luglio, che dovrà verificare l'effettiva possibilità di operare del club in attesa dell'eventuale nuova proprietà, interessata a subentrare alla Sidigas dopo l'udienza prefallimentare di domani presso il Tribunale di Avellino. La Scandone potrebbe essere inserita nel girone A in base alla proposta della Lega Nazionale Pallacanestro, con 5 piemontesi, 7 toscane con le 3 siciliane; nel gruppo B andranno 11 lombarde, 4 venete e 1 friulana; nel girone C spazio per 6 emiliane, 7 marchigiane e 3 abruzzesi; il girone D, infine, sarebbe composto da 7 laziali, 4 campane, 1 lucana e 4 pugliesi. Il Consiglio Federale potrebbe però modificare qualche girone, fatta eccezione per il raggruppamento B, che sembra blindato.