La tua pubblicità qui? Contattaci!

Responsive image

Sandro Abate, beffa nel finale: l'Acqua&Sapone vince 5-6

Gol ed emozioni, espulsioni e proteste: la Sandro Abate, senza il portiere Molitierno, viene beffata da Jonas che regala una pesantissima vittoria all’Acqua&Sapone.

LA PARTITA - Partenza sprint della Sandro Abate: Mammarella è fenomenale su Lolo Suazo e Dian Luka che però al secondo tentativo fa centro dopo un recupero di Massimo Abate. Subito avanti i padroni di casa dopo 90 secondi, rabbiosa la reazione degli ospiti con Murilo e Wellington. Si accende anche il duello tra i due portieri della Nazionale italiana: Molitierno conferma di essere in stato di grazia con due interventi decisivi. Il team di Oranges è attento e compatto ma non riesce ad essere più pericoloso come nei primi minuti anche perché gli abruzzesi salgono d’intensità e sono costantemente in pressione. L’Acqua&Sapone ha il pallino in mano ma trova sulla sua strada un monumentale Molitierno, che salva su Wellington, Calderolli e Jonas. Il portiere della Sandro Abate è un muro che gli abruzzesi che non sfondano. Così a quattro secondi dalla chiusura del primo tempo, a sorpresa Dian Luka, con una deviazione, piazza la zampata del 2-0. In avvio di ripresa gli ospiti tornano in partita con una pregevole iniziativa di Gui, che questa volta non lascia scampo a Molitierno. E’ una gara pazzesca perché un minuto dopo, la Sandro Abate va a bersaglio con Fantacele su pregevole assist di Dian Luka. La gioia dura però pochissimi secondi perché un ispirato Gui sfrutta un’indecisione di Lolo Suazo per il 3-2 al 15’. Partita di nuovo in bilico. Gli uomini di Bellarte credono nella rimonta, Molitierno torna protagonista sulla botta di Murilo. Abdala fallisce il poker a tu per tu con Mammarella. Gui colpisce il palo, la Sandro Abate riparte con Lolo Suazo ma non centra la porta. L’espulsione di Calderolli all’11’ della ripresa non viene sfruttata dal team di Oranges che fallisce il gol con Bebetinho. Al 12’ un’uscita scellerata di Molitierno costa il rosso al portierone della Sandro Abate che macchia così una prestazione super. Cambia l’inerzia del match. Tra i pali va Vitiello che viene subito trafitto da Jonas per il 4-4. Nel momento più difficile la Sandro Abate cala il jolly con un missile terra aria di Abdala che piega le mani a Mammarella. Gli uomini di Oranges sono ancora avanti a 4’45” dalla sirena ma non basta perché Avellino da portiere in movimento riporta di nuovo in parità la gara. La Sandro Abate è in difficoltà ed ancora Avellino trova l’angolo per il sorpasso. Le emozioni non finiscono qui. Dian Luka fa tripletta e pareggia ma una manciata di secondi dopo, Jonas in semi girata batte Vitiello. Fantecele colpisce la traversa. Vince l’Acqua&Sapone per 5-6, la Sandro Abate esce tra gli applausi.