Responsive image

Pericolo contagi alla Nusco di Nola, l'azienda: "Ferie in anticipo e sanificazione"

La positivita’ di un lavoratore spinge un’azienda a chiudere in anticipo per ferie. Accade alla Nusco spa, che produce in Campania porte e infissi in legno e pvc con diverse sedi e showroom anche extraregionali, che chiude lo stabilimento di produzione nel Nolano fino al 24 agosto anche per sanificarlo.

L’azienda, in una nota, sottolinea che e’ stato immediatamente attivato il protocollo per la salute e la sicurezza non appena e’ risultato contagiato un dipendente, positivita’ collegata ad altri contagi avvenuti nell’area riconducibili a una persona proveniente dalla Serbia non sottoposta a quarantena e successivamente risultata positiva al Covid-19. Il dipendente non si e’ recato mai in altre sedi o showroom, specifica la nota, e l’Asl locale ha sottoposto a tampone gli operai e gli impiegati dell’impianto produttivo in cui lavorava, riscontrando alcuni casi di positivita’.

Questi lavoratori sono ora in quarantena domiciliare. “I casi emersi non riguardano lo showroom e la sede centrale di Nola – si legge ancora – le attivita’ presso i nostri uffici e showroom proseguono in totale sicurezza, nel rispetto delle disposizioni in essere (mascherina , distanziamento, igienizzante mani, ecc). Le attivita’ presso gli altri impianti produttivi proseguono”.