La tua pubblicità qui? Contattaci!

Responsive image

Paura per Scavone, Lecce-Ascoli rinviata

Prima la sospensione, poi lo stop definitivo. L'anticipo della 22° giornata del campionato di Serie B, Lecce-Ascoli, è stato rinviato a data da destinarsi, dopo lo scontro di gioco che ha costretto il centrocampista giallorosso Manuel Scavone a finire in ospedale a bordo di un'ambulanza. Dopo appena trenta secondi di gioco, il calciatore del Lecce ha conteso un pallone nel gioco aereo, si è scontrato con Beretta ed caduto pesantemente picchiando con violenza la testa. Apprensione in campo e silenzio sugli spalti. Subito soccorso, il 31enne centrocampista è stato poi trasportato in ospedale per accertamenti. Il Lecce ha poi comunicato che, dopo diversi minuti, Scavone ha ripreso conoscenza pur rimanendo in stato confusionale. Dopo l'infortunio, giocatori, dirigenti e allenatori si sono trovati d'accordo: non c'erano più i presupposti per proseguire l'incontro. A quel punto il direttore di gara, Baroni, dopo aver consultato entrambe le squadre, ha contattato telefonicamente la Lega di Serie B per concertare il da farsi. E pochi istanti dopo, le squadre sono rientrate negli spogliatoi: la gara è stata ufficialmente rinviata a data da destinarsi.