Nel weekend tornano le Giornate Fai di Autunno

Sabato 13 e domenica 14 ottobre torna in scena il weekend dedicato alle Giornate Fai di Autunno. Visite a contributo in 660 luoghi inaccessibili o poco valorizzati in 250 città per scoprire il nostro Paese attraverso occhi nuovi e prospettive insolite. Dal nord a sud della Penisola l'invito è quello di lasciarsi sorprendere dalla ricchezza del patrimonio diffuso italiano. Per l'occasione 3800 volontari appartenenti soprattutto ai Gruppi Fai Giovani accompagneranno gli italiani lungo 150 itinerari a tema. Palazzi, chiese, castelli, aree archeologiche, giardini, architetture industriali, botteghe artigiane, musei, fari ma anche interi quartieri e borghi. Ogni regione ha i suoi appuntamenti, ogni località le sue sorpese. Quest'anno il catalogo dei luoghi è molto vario ed è in accordo con la campagna del Fai "Salvalacqua" che vuole sensibilizzare in merito al valore di questa preziosa risorsa, ma sempre più scarseggiante. Questa mattina presso l'abbazia del Loreto di Mercogliano si è svolta la conferenza di presentazione dell'evento riguardante la Provincia di Avellino. Per il territorio dell'Irpinia le mete saranno sei: Le sorgenti Basse Urcioli in località villa san nicola, Frazione di Cesinali, le sorgenti Madonna della Sanità in Caposele, la sorgente Peschiera Pollentina in Cassano Irpino, l'impianto per la potabilizzazione dell'acqua del lago di Conza, l'oasi WWF sempre a Conza Della Campania e infine l'area naturalistica e il museo etnografico della Bocca del Dragone in Volturara Irpina.