Responsive image

Legnano: arrestati il sindaco Fratus, il vice e un assessore

I finanzieri del comando provinciale di Milano, su disposizione della Procura di Busto Arsizio, stanno eseguendo numerose perquisizioni e un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip, nei confronti di 3 soggetti indagati a vario titolo per turbata libertà degli incanti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e corruzione elettorale. Nell'operazione sono impegnati oltre 50 finanzieri. Gli arrestati hanno nomi eccellenti: si tratta infatti del sindaco di Legnano Gianbattista Fratus (Lega) del suo vice Maurizio Cozzi (Forza Italia) e dell'assessore ai lavori pubblici Chiara Lazzarini (Forza Italia).  Gli uomini della guardia di finanza si sono presentati alle 6 e 30 di questa mattina in Comune a Legnano.  Alla porta hanno mostrato il tesserino di riconoscimento e hanno chiesto di salire al piano per la perquisizione di quattro uffici in particolare, l’ufficio del sindaco Gianbattista Fratus, del vice sindaco Maurizio Cozzi, dell’assessore alle opere pubbliche, Chiara Lazzarini, è quello del direttore organizzativo Barbarese.