Responsive image

La Coppa dell’Europeo è made in Italy: è una produzione della Iaco Group

C'è la firma italiana sulla Coppa del Campionato Europeo 2020, che partirà domani all'Olimpico di Roma con la partita inaugurale tra Italia e Turchia. La Iaco Group ha, infatti, realizzato il trofeo, che il prossimo 11 luglio al Wembley Stadium di Londra sarà alzato al cielo dal capitano della migliore Nazionale europea.  

Per l'azienda, fondata da Igino Iacovacci nel 1978 ed ora presieduta dal figlio Alberto, si tratta dell'ennesimo attestato di affidabilità e garanzia che l'Uefa ha voluto riconoscere al gruppo italiano conferendo l'incarico di creare la Coppa in argento, che è stata ridisegnata nel 2008, è alta 60 centimetri e pesa circa 8 chilogrammi.  

Sulla Coppa, forgiata da maestri artigiani, che lavorano con la Iaco Group a Vicenza (le altre sedi sono ad Avellino e Lugano), si è focalizzata anche l'attenzione de "La Gazzetta dello Sport", che, nel magazine dedicato al Campionato Europeo, ha dato ampio risalto all'originalità del trofeo, partendo dalle diverse fasi del processo di produzione. 

Un'operazione lunga, complessa e accurata, che prevede la fresatura della base e del corpo, il lavaggio in una vasca di sapone e sostanze chimiche per cancellare le asperità, il bagno in una soluzione di concentrato d'argento ed infine la doccia. Il prodotto finale è la splendida Coppa che rappresenta il grande sogno di 24 Nazionali che si daranno battaglia nella competizione continentale.  

Sperando nel successo degli azzurri di Mancini, l'Italia ha già vinto in Europa con la griffe prestigiosa della Iaco Group.