Responsive image
Condividi

Il Tar del Lazio respinge il ricorso dell'U.S. Avellino

Il verdetto doveva arrivare nella serata di ieri ma è slittato a questa mattina. Non ci sono stati colpi di scena. Il Tar del Lazio ha confermato la decisione presa lo scorso 7 agosto e ha bocciato il ricorso dell''U.S. Avellino. Non è stata riconosciuta alcuna disparità di trattamento su cui avevano puntato i legali del club biancoverde, Lorenzo Lentini ed Eduardo Chiacchio. "Ritenuto, infine, quanto alla eccepita disparità rispetto alle altre società richiedenti l’iscrizione, che le stesse hanno presentato entro i termini previsti una fideiussione che, al momento del deposito, doveva considerarsi conforme alle prescrizioni del CU n. 49, mentre solo successivamente, a seguito dei provvedimenti giurisdizionali dell’11 e del 20 luglio 2018, ha avuto effetto la cancellazione del fideiussore dall’elenco ex art. 107 TUB, sicché le condizioni dell’iscrizione di tali squadre devono ritenersi del tutto differenti rispetto a quella della ricorrente, che ha presentato comunque tardivamente la polizza proveniente dal medesimo operatore; che ricorrono, comunque, le ragioni che giustificano la compensazione delle spese della presente fase”, si legge nel dispositivo della Prima Sezione Ter del Tar del Lazio. Fine della corsa per l'U.S. Avellino. Ad Avellino c'è solo la serie D con la Calcio Avellino SSD.