La tua pubblicità qui? Contattaci!

Responsive image

"Il Giudizio Universale", la causa allo Stato arriva ad Avellino

Venerdì alle 18.30 presso l'Open Space della Casina del Principe si terrà la presentazione di "Giudizio Universale", la prima causa allo Stato Italiano per inadempienze rispetto ai cambiamenti Climatici. Saranno presenti i promotori nazionali della campagna, l'Avv. Luca Saltalamacchia, Fridays for Future Avellino e i comitati irpini "Salviamo la Valle del Sabato", "Coordinamento No Triv", "Coordinamento no Eolico Selvaggio", "Comitato Acqua bene Comune - Aspettando Godot".
"Il giudizio universale sta arrivando: scioglimento dei ghiacciai, siccità, desertificazione, eventi climatici estremi, estinzione di interi ecosistemi sono solo alcuni dei fenomeni che già oggi si verificano su tutta la Terra."  dichiara Maria Pia Oliviero di Fridays for Future  "Gli scienziati ne sono certi: se continuiamo così, entro la fine del secolo le temperature aumenteranno di oltre 4°C. Abbiamo appena undici anni per bloccare tutte le politiche che generano emissioni e modificano il clima. Giunti a quel punto, sarà troppo tardi. Nessuno dei leader mondiali ha colto il messaggio e l’urgenza del pericolo, nemmeno a casa nostra!"
"In moltissimi paesi, movimenti e cittadini stanno citando in giudizio Stato, istituzioni e imprese per costringerli ad attuare politiche realmente efficaci." dichiara Stefano Iannillo, membro dell'associazione Avionica "Tantissimi attivisti, associazioni ambientaliste e comitati territoriali hanno deciso di fare causa anche in Italia. Anche da Avellino ci saremo per portare avanti questa battaglia per il nostro futuro, chiederemo allo Stato Italiano di attuare misure più stringenti per rispondere ai cambiamenti climatici e invertire il processo. Dal fallimento dell'accordo di Parigi ad oggi abbiamo capito una cosa fondamentale: se non ci pensiamo noi, nessuno lo farà al posto nostro."