La tua pubblicità qui? Contattaci!

Responsive image

Corato-Scandone Avellino, i provvedimenti del giudice sportivo

Il giudice sportivo ha inflitto un'ammenda di 600 euro alla Scandone Avellino "per utilizzo di stendardo, che veniva agitato dietro il canestro, durante la gara, da parte dei sostenitori al seguito nonchè comportamento offensivo e minaccioso nei confronti degli arbitri.

È stato, invece, squalificato per due gare il campo dell'Adriatica Industriale Corato. La squalifica per una gara è scattata "per offese e minacce agli arbitri per tutta la durata della gara da parte dei tifosi locali, nonchè comportamento gravemente e ripetutamente offensivo a fine gara nei confronti dell'atleta avversario Ondo Mengue, di evidente stampo razzista. La seconda, invece, "perchè durante l'ultimo minuto di gioco il 2° arbitro veniva strattonato per la maglietta lungo la linea di fondo da un tifoso locale".