Circelli: "Ecco l'assegno per gli stipendi. Domani Izzo faccia altrettanto"

L'amministratore unico dell'U.S. Avellino, Nicola Circelli, scopre la carte e va all'attacco: "Ecco l'assegno per gli stipendi. Domani Izzo faccia altrettanto. Tutte le persone che non sono autorizzate da me e non hanno accordi devono uscire dallo stadio a partire da Aniello Martone". 

Momenti di tensione si sono registrati quando Circelli ha lasciato lo stadio. Ad attenderlo una trentina di tifosi nei pressi della porta carraia. L'auto dell'amministratore unico dell'Avellino è stata bersagliata da calci che hanno danneggiato la carrozzeria. In frantumi anche il vetro posteriore sinistro. Le forze dell'ordine hanno allontanato i più esagitati e così Circelli è riuscito ad allontanarsi dal "Partenio-Lombardi". Gli agenti della Questura e della Digos sono al lavoro per identificare i responsabili del danneggiamento dell'auto dell'amministratore unico del club irpino.