Responsive image
Condividi

Ci pensa Green: la Sidigas soffre ma batte il Banvit 99-95

Vittoria sofferta e sudata. La Sidigas Avellino supera il Banvit per 99-95 e blinda il secondo posto nel girone A di Champions League.  

LA PARTITA - La Sidigas cerca di scappare con Green per il 17-11 al 4’ ma il Banvit non molla e rimonta fino al 25-24 del 7’. Il 33-30 a favore di Avellino dopo 10 minuti è figlio di alte percentuali al tiro e soprattutto di difese allegre. I biancoverdi spingono di nuovo con Filloy che dall’arco disegna il 41-35 al 13’. La Sidigas continua a subire troppo ma in attacco viaggia a meraviglia. Nichols griffa nove punti consecutivi che allargano la forbice negli ultimi minuti del primo tempo, chiuso dai padroni di casa sopra di 7 sul 59-52. Avellino allunga sul 65-54 con due liberi di Ndiaye (23’), il Banvit sembra in affanno sulle accelerazioni dei biancoverdi che si lanciano sul 71-57 al 24’. Bastano però tre minuti di black-out per rimettere in corsa i turchi che riducono il gap, costruiscono un parziale di 2-13 e risalgono così a -3 sul 73-70 al 27’. Tutto da rifare per il team di Vucinic, che chiude il terzo quarto in vantaggio di appena 4 lunghezze sull’81-77. Una bomba di D’Ercole apre gli ultimi dieci minuti di gioco in cui gli irpini mostrano sempre una modesta applicazione in fase difensiva mentre sono fluidi in attacco. Così il Banvit è sempre vivo, la Sidigas non ha la forza per l’allungo decisivo, commette troppi errori e deve soffrire fino a tre secondi dalla fine quando Green mette dentro i liberi del 99-95 che regalano la vittoria ai lupi.