Responsive image
Condividi

Bomba d’acqua e inondazioni a Maiorca: 8 morti

Almeno otto persone sono morte a Maiorca a causa delle piogge torrenziali che hanno colpito l’isola nelle ultime ore. Secondo quanto riporta El Pais ci sono anche nove dispersi. Due delle vittime e due delle persone che non sono state rintracciate sono turisti britannici , ha riferito il sindaco di Sant Llorenc, il comune più colpito, 8 mila abitanti a 60 chilometri da Palma. Le immagini diffuse dalla tv pubblica spagnola e dai media locali mostrano le auto trascinate dalla corrente e case inondate.  Altre due vittime delle piogge torrenziali e delle inondazioni che hanno colpito Maiorca sono a Sant Llorenc. Un’altra persona è morta nella città di S’illot. Le autorità dell’isola hanno dispiegato 80 militari e sette veicoli dei servizi di emergenza dell’esercito sui luoghi più colpiti e oltre 100 soccorritori sono al lavoro dalla notte scorsa. In almeno tre città dell’isola sono state chiuse le scuole, centinaia di persone sono state evacuate dalle loro case e hanno trovato riparo all’interno di un ippodromo e di un palazzetto dello sport. Secondo il servizio meteo spagnolo, ieri in alcune parti di Maiorca sono caduti 220 litri di pioggia per metro quadrato nelle ultime ore. Per oggi è prevista ancora pioggia in tutta la parte orientale della Penisola iberica. Su Twitter il premier Pedro Sanchez ha definito le inondazioni «devastanti» e nel corso della giornata dovrebbe sorvolare in elicottero le zone più colpite.