La tua pubblicità qui? Contattaci!

Responsive image

Avellino piange Tonino Petrozziello

Avellino piange Tonino Petrozziello, stroncato da un infarto all'età di 59 anni. In pochi minuti la triste notizia ha fatto il giro della città. Petrozziello era storico libraio di Avellino: nel 2003 abbassò la saracinesca della sua libreria che si era trasferita dal Corso Vittorio Emanuele in Via Fratelli Del Gaudio. Uomo di cultura, persona perbene e gentile, Petrozziello era stimato ed apprezzato da tutti. Con la morte di Tonino va via un altro importante riferimento della città. Tanti i messaggi di cordoglio sui social. Tra questi il ricordo del cugino Enrico Fierro che scrive: "Tonino è stato un librario vero, autentico e appassionato. Le sue librerie sono state sempre un porto sicuro e sapiente. Tonino amava il suo mestiere, conosceva i libri, sapeva consigliarli. A spese sue, e facendo sempre sacrifici enormi, aveva trasformato le sue librerie in punti di discussione e di aggregazione culturale con presentazione di autori noti e meno noti. I suoi occhi e la sua intelligenza erano sempre puntati sulla città e sui suoi dolori. Ricordo la presentazione di un libro alla Mensa dei poveri, Tonino organizzò tutto, finanche una cena con sottoscrizione che andò benissimo e ci consentì di lasciare una somma alla Mensa. Libri, impegno civile e solidarietà, erano questi i suoi successi. Caro Tonino i tuoi amici ti piangono e non ti dimenticheranno mai. Grazie per quello che hai fatto e per come hai scelto di vivere".