Responsive image

Atti sessuali con un ragazzino, il pm chiede 11 anni di carcere per don Livio

Nella sua requisitoria il pm del Tribunale di Avellino, Lorenza Recano, ha chiesto 11 anni di reclusione per don Livio Graziano, fondatore della comunità "I figli di Emmaus”, a Prata Principato Ultra. Don Livio è accusato di atti sessuali con un 13enne, ospite della struttura. La sentenza è prevista nel pomeriggio.

L’inchiesta prese il via dopo la denuncia del padre del ragazzino, ospite della struttura di Prata Principato Ultra. La denuncia fu presentata dopo il ritrovamento di alcuni messaggi sospetti inviati da don Livio Graziano sul telefonino del ragazzino.