Responsive image

Albadoro-Alfageme al fotofinish: l'Avellino piega la Sicula Leonzio 3-1

All'ultimo chilometro l'Avellino accelera con Albadoro ed Alfageme che, davanti alla nuova proprietà presente in Tribuna Montevergine,stendono la Sicula Leonzio per 3-1 per la terza vittoria consecutiva. 

LA PARTITA - Il primo spunto offensivo è di Micovschi che ci prova con un insidioso tirocross che Nordi blocca a terra. Sempre Micovschi si attiva al 12’ per un traversone sul quale si coordina male Parisi, che sbaglia l’impatto con il pallone. Al secondo tentativo, due minuti dopo, Parisi non fallisce: il tiro sporco di Di Paolantonio diventa un assist per il laterale sinistro dei lupi, che entra in area, dribbla Nordi ed a porta vuota realizza il gol del vantaggio. L’Avellino concede poco alla squadra di Bucaro che è sterile in attacco. Al 26’ Parisi è ancora protagonista di una scorribanda nell’area siciliana, viene atterrato da Petta ma Pashuku non concede il rigore ai padroni di casa. Charpentier commette fallo e si infortuna al ginocchio destro. Una doppia mazzata per l’Avellino che al 32’ subisce il pareggio della Sicula. L’azione si sviluppa sul fronte sinistro con Sabatino che scodella in area. Zullo salta a vuoto, alle sue spalle si fionda Scardina che di testa sorprende Tonti. Capuano inserisce Albadoro per Charpentier che esce in barella. I lupi reagiscono al 40’ con una forte punizione di Micovschi respinta da Nordi. Il duello si rinnova al 42’: il portiere siciliano ribatte la botta dell’ex genoano, Karic raccoglie il pallone ma trova sulla sua strada la deviazione di Sosa che di testa sbroglia la matassa. 

Alla ripresa del gioco, c’è Alfageme al posto di Karic. La squadra di Capuano attacca alla ricerca del vantaggio ma è imprecisa con Di Paolantonio. E’ un secondo tempo avaro di emozioni, che scivola via tra tanti errori e sbadigli. L’Avellino costruisce poco e male, la Sicula Leonzio non soffre mai ma all'improvviso al 90’ i lupi ritrovano il vantaggio. Parisi è delizioso nel traversone dalla corsia sinistra, la girata di testa di Albadoro è precisa. Pallone nell’angolo e Nordi battuto. La Sicula Leonzio tenta l’assalto finale. Sull'ultimo angolo, al 94' anche Nordi si spinge nell'area biancoverde ma la respinta della difesa irpina aziona la lunga volata di Alfageme che fila via verso la sguarnita porta bianconera. Corsa di settanta metri ed appoggio in rete per il 3-1 finale. 


AVELLINO: Tonti; Njie, Zullo, Laezza; Celjak, Di Paolantonio (28'st Silvestri), De Marco (30'st Rossetti), Parisi; Micovschi, Charpentier (33'st Albadoro), Karic (1’st Alfageme). A disp.: Pizzella, Abibi, Morero, Carbonelli, Evangelista, Acampora, Petrucci. All.: Capuano. 

SICULA LEONZIO: Nordi, De Rossi, Petta, Sosa,  Sabatino; Palermo, Esposito (35'st Megelaitis), Maimone; Sicurella (16'st Grillo), Scardina (16'st Facundo), Bariti (35'st Bollino). A disp.: Polverino, Tafa, Cozza, , Vitale, Ripa. Bollino, Terranova, Governali. All.: Bucaro.

ARBITRO: Pashuku di Albano Laziale. 

ASSISTENTI: Polito di Lecce e Pintaudi di Pesaro. 

RETI: 14’pt Parisi. 32’pt Scardina, 45'st Albadoro, 49'st Alfageme. 

AMMONITI: Charpentier, Sabatino, Esposito, Sicurella, Celjak.