La tua pubblicità qui? Contattaci!

Responsive image

Al via gli Europei Under 21, c'è la firma della Iaco Group sulla Coppa

Anche il trofeo del Campionato Europeo Uefa Under 21 è una creazione della Iaco Group. C’è infatti la prestigiosa firma dell’azienda di Alberto Iacovacci sulla Coppa che sarà assegnata nella finale di Udine. Da oggi fino al 30 giugno per la prima volta nella storia, la finale del Campionato Europeo Under 21 si svolgerà in Italia. Alla Dacia Arena, nell’ultimo atto della competizione europea, sarà alzata al cielo la Coppa di 60 centimetri, che presenta un vaso di vetro centrale rifinito con ottone, nichel ed oro a 24 carati. Sintesi perfetta di eleganza e stile in linea con la professionalità che accompagna l’attività della Iaco Group. Dopo l’Uefa Nations League, il “tour europeo” di premiazioni sportive di Alberto Iacovacci continua a ritmi serrati. Questa volta la tappa è proprio in Italia per una manifestazione di grande interesse che esalterà i migliori giovani talenti del continente. A premiare il grande calcio ci sarà sempre la Iaco Group che in Portogallo ha ricevuto tanti elogi dai più importanti rappresentanti del calcio europeo che hanno riconosciuto l’alto profilo professionale dell’azienda italiana. Motivo di orgoglio ma anche un rinnovato senso di responsabilità che spingono da anni Alberto Iacovacci ed il padre Igino a garantire sempre grande attenzione ai servizi ed alla qualità dei prodotti offerti. “Il Campionato Europeo Under 21 rappresenta una straordinaria occasione per l’Italia - dice Alberto Iacovacci -. E’ una vetrina di forte rilievo che rende sempre più internazionale e qualificato anche il brand del nostro gruppo. Mi auguro che ad Udine siano proprio gli azzurrini di Di Biagio a vincere la Coppa”. Sulla stessa lunghezza d’onda Igino Iacovacci: “Questa kermesse è un momento di crescita e formazione. Sotto il profilo dell’organizzazione, la Figc ha puntato tantissimo su questo Europeo e perciò auguro uno straordinario successo ed i migliori risultati ai vertici del calcio italiano, rappresentati dal presidente Gravina e dal vice vicario Sibilia”.