Responsive image

Acquisto U.S. Avellino: i costi dell'operazione

Da questa mattina l'U.S. Avellino è nelle mani dell'IDC. Il closing negli uffici del notaio Mililotti è stato accompagnato dal pagamento della rata di 135mila euro da parte di Nicola Circelli e Luigi Izzo, che, come da accordo iniziale, avevano già versato una caparra di 100mila euro (il valore del club è stato fissato in un milione e 300mila euro). Il prossimo step è rappresentato dal pagamento degli stipendi e dei contributi ai tesserati: entro il 16 dicembre si dovranno corrispondere circa 250 mila euro. Gli impegni economici dell'IDC continueranno con la sostituzione della garanzia fideiussoria in Lega Pro.  A gennaio sarà inevitabile l'intervento sul calciomercato per rinforzare la squadra; sempre a gennaio è previsto il pagamento della seconda rata di acquisto delle quote sociali dell'U.S. Avellino per un importo di 235mila euro.